08 aprile 2013

Gelato alla vaniglia, senza gelatiera...che passione!

Al momento sono abbastanza sfornita di "attrezzi tecnologici" per la cucina...niente robot da cucina, nessuna impastatrice, zero lavastoviglie, e men che meno gelatiera! Ma non per questo mi limito nella sperimentazione di impasti, di lievitati...e di gelati!!!!
Ho letto la ricetta del gelato alla vaniglia sul blog di Morena. Ricetta da preparare anche senza gelatiera (questo blog sta diventando decisamente la mia bibbia....ricette stupende!)...e sono caduta in trappola: dovevo ripetere! Quindi eccomi qua, con questo gelato alla vaniglia che mi ha letteralmente strabiliata. Fantastico! Contenta come una bambina guardando, quasi ogni ora, quella bella crema di vaniglia che si "trasformava" in gelato! Visto che questa è la base per fare altri gelati alle creme...credo proverò nuovi abbinamenti una volta finita la scorta nel congelatore! Intanto con questo...aspetto l'estate! 

Ho seguito passo a passo la ricetta di Morena, senza cambiare niente (forse l'unica differenza è aver usato il latte scremato, era quello che avevo in casa). Sulla sua pagina ci sono i consigli per chi, al contrario di me, vuole usare una gelatiera. Riscrivo qui la ricetta (senza uso della gelatiera).

Ingredienti
- 250 mL di latte (io ho usato latte scremato)
- 200 mL di panna per dolci da montare
- 3 tuorli
- 60 gr di zucchero
- 1 cucchiaino di maizena
- 3/4 di un bacello di vaniglia

Tagliare il bacell di vaniglia nel senso della lunghezza e raschiare i semini. Aggiungere bacca e semini nel latte che avremmo versato in un pentolino. Portare ad ebollizione, quindi spegnere il fuoco, coprire il pentolino con un piatto e lasciare in infusione per 15 minuti.
Nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero e la maizena per 5 minuti. Rimettere il pentolino sul fuoco e far bollire di nuovo. Quindi versare gradualmente il latte bollente sui tuorli montati, mescolare e rimettere tutto nel pentolino. Mescolando continuamente, cuocere a fuoco basso fin quando la crema si sarà addensata. Togliere dal fuoco e raffreddare immediatamente mettendo in un bagnomaria freddo, continuando a mescolare, quindi riporre in frigorifero.
Montare la panna finchè addensa. Incorporarla alla crema ben fredda, togliere il bacello (che io ho usato poi per guarnire), e mescolare. Versare in un contenitore di plastica (per il congelatore) e sistemare nel congelatore. Lasciar congelare per circa 6 ore mescolando di tanto in tanto con una forchetta (serve per rompere i cristalli di ghiaccio che si formano ed evitare così che la crema risulti granulosa)....io ero così emozionata che durante le prime tre ore stavo lì a mescolare ogni mezz'ora!!!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...